Hontai Yoshin Ryu in Italia

La divulgazione in Italia della Scuola Hontai Yoshin Ryu è opera del Maestro Stelvio Sciutto. Egli apprende, durante l’adolescenza, l’ unico stile allora noto in Italia, ossia il “Metodo Bianchi” (dal nome del suo fondatore Gino Bianchi).
Nel 1967 ottiene il 1° Dan e inizia a collaborare con il suo Maestro Nicolino Rosa alla divulgazione di questo stile, ma proseguendo con lo studio, si rende conto di non essere soddisfatto appieno delle sue conoscenze. Inizia così lo logogdj modNel 1972 apre un primo Dojo che chiama Gruppo Divulgativo Ju-Jutsu Sestri Ponente (GE) e un secondo chiamato Gruppo Divulgativo Ju-Jutsu Ovada (AL). Successivamente questi due gruppi vengono fusi per dare vita ai Gruppi Divulgativi Ju-Jutsu, oggi G.D.J. ItaliaIn Francia studia lo stile Hakko Ryu e poi si lega alla World Ju-Jutsu Federation nella quale rimane per 10 anni divulgandone i metodi. Durante questo periodo viene in contatto con la Scuola Hontai Yoshin Ryu e conosce l’attuale 18° Soke Tsuyoshi Munethoshi Inoue. Nel Luglio 1983 accede per la prima volta all’Hombu-Dojo dell’Hontai Yoshin Ryu a Nishinomiya (Giappone). Finalmente la sua ricerca di uno stile di Ju-Jutsu Tradizionale trova soddisfazione nello studio di questa antica Scuola di cui introduce i principi in Italia.

Le tecniche insegnate da quest’ultima sono oggi inserite nel programma della FIJLKAM della cui Commissione Tecnica Nazionale il M° Sciutto fa parte. Quest’ultimo diventa inoltre il responsabile per l’Europa della Scuola Hontai Yoshin Ryu e primo referente del Soke in Occidente. Nel gennaio del 1988 è chiamato a rappresentare la Scuola a Nizza per il 6° Festival Culturale Giapponese insieme al figlio del 18° Soke, Kyoichi Inoue (oggi 19° Soke ) e a Yoshiyro Mitsuyasu Sensei (Menkiokaiden). In quell’occasione è insignito (prima volta per un Occidentale) del grado di Shoden della Scuola Hontai Yoshin Ryu. Nel 1990 in Italia il Soke lo promuove al grado di Chuden. Nel 2003 ha l’onore di essere il primo occidentale, non residente in Giappone, a partecipare con la rappresentanza giapponese dell’Hontai Yoshin Ryu all’annuale Taikai organizzato a Tokio dal Nihon Budokan (Ente governativo per la salvaguardia delle discipline marziali tradizionali giapponesi).
Oggi il M° Stelvio Sciutto è Okuden e 7° Dan dell’Hontai Yoshin Ryu, nonchè 6° Dan FIJLKAM , e prosegue con immutata passione lo studio e la divulgazione di questa antica Scuola attraverso viaggi e stage in Italia, Europa e nel Mondo.

Lascia un Commento